MOBILITY AND TRANSPORT
European Road Safety Charter
Cestnoprometna varnost v akciji

Recent members' activities

Search Members' activities

Astral si occupa della Progettazione, Costruzione, Gestione e Vigilanza della Rete Viaria Regionale, ha funzioni e compiti amministrativi relativi alle espropriazioni, si cura della manutenzione straordinaria della Rete Viaria Regionale, della Gestione delle opere, immobili e impianti pubblici presi in carico dall’Azienda con appositi verbali di consegna, la gestione dei servizi di monitoraggio e di rilevazione dati e della gestione dei servizi straordinari. Le unità di personale attualmente in forza (dirigenti e non dirigenti, a tempo indeterminato e determinato) sono 173.

ACTIVIDADES DE DIFUSION Y CONCIENCIACION DE EDUCACION Y SEGURIDAD VIAL EN ECUADOR

The LIVES project evaluation report represents an independent overview of what iRED and its partners managed to develop in South Eastern Europe for the past 18 months, covering Bulgaria, Hungary, Romania, Slovenia, Slovakia and Poland. The document analyses the feedback of almost five thousand people, actively involved in the project as direct participants, volunteers, trainers and coordinators, and compares it to our previous initiatives “Volunteer! … through road safety” and “Actions Corresponding to the creativeness and local Opportunities in Road safety Development”.

L'Associazione per la Sicurezza Stradale LIFE ONLUS nasce dall'esigenza di porre fine al bagno di sangue sulle nostre strade. Life Onlus si propone di promuovere azioni di informazione, sensibilizzazione e prevenzione di situazioni di pericolo al fine di aumentare la sicurezza stradale ed in genere conseguire l'obiettivo di ridurre i possibili incidenti e vittime della strada. I soci Life-Onlus, accomunati dal dolore subito a causa della perdita di persone care o dalla sensibilità all'argomento, hanno deciso di investire le proprie risorse ed il proprio impegno in questo progetto.

For years the road safety situation in Bulgaria was understandable mainly for the Bulgarians and little was known abroad. This was due not because we do not work on the issue in the country but because not many documents exist in a language other than Bulgarian. In 2013 and 2014 iRED issued two National reports in the framework of the ROSEE project. Let's hope now more people will be aware of what is done in Bulgaria and the progress, we make.

Pages