This page was last modified on 19 May 2016, at 10:17.

Italia:Riforme relative alle competenze trasversali e all’occupabilità

Da Eurydice.

Sintesi Italia

Contents

Italia:Panorama politico, sociale ed economico e tendenze

Italia:Sintesi storica

Italia:Principali organi esecutivi e legislativi

Italia:Popolazione: situazione demografica, lingue, religioni

Italia:Situazione politica ed economica

Italia:Organizzazione e gestione

Italia:Principi fondamentali e politiche nazionali

Italia:Strategie per l'apprendimento permanente

Italia:Organizzazione e struttura del sistema educativo

Italia:Istruzione privata

Italia:Quadro di riferimento nazionale delle qualifiche

Italia:Amministrazione e gestione a livello centrale e/o regionale

Italia:Amministrazione e gestione a livello locale e/o di istituto

Italia:Dati statistici sull'organizzazione e la gestione

Italia:Finanziamento dell'istruzione

Italia:Finanziamento dell'educazione dell'infanzia e dell'istruzione scolastica

Italia:Finanziamento dell'istruzione superiore

Italia:Finanziamento dell'educazione e formazione degli adulti

Italia:Educazione e cura della prima infanzia

Italia:Organizzazione dei programmi per bambini di età inferiore a 2-3 anni

Italia:Insegnamento e apprendimento nei programmi per bambini di età inferiore a 2-3 anni

Italia:Valutazione nei programmi per bambini di età inferiore a 2-3- anni

Italia:Organizzazione dei programmi per bambini di età superiore a 2-3 anni

Italia:Insegnamento e apprendimento nei programmi per bambini di età superiore a 2-3 anni

Italia:Valutazione nei programmi per bambini di età superiore a 2-3- anni

Italia:Varianti organizzative e strutture alternative nell'educazione dell'infanzia

Italia:Istruzione primaria

Italia:Organizzazione dell'istruzione primaria

Italia:Insegnamento e apprendimento nell'istruzione primaria

Italia:Valutazione nell'istruzione primaria

Italia:Varianti organizzative e strutture alternative nell'istruzione primaria

Italia:Istruzione secondaria e post-secondaria non terziaria

Italia:Organizzazione dell'istruzione secondaria inferiore generale

Italia:Insegnamento e apprendimento nell'istruzione secondaria inferiore generale

Italia:Valutazione nell'istruzione secondaria inferiore generale

Italia:Organizzazione dell'istruzione secondaria superiore generale

Italia:Insegnamento e apprendimento nell'istruzione secondaria superiore generale

Italia:Valutazione nell'istruzione secondaria superiore generale

Italia:Organizzazione dell'istruzione secondaria superiore professionale

Italia:Insegnamento e apprendimento nell'istruzione secondaria superiore professionale

Italia:Valutazione nell'istruzione secondaria superiore professionale

Italia:Organizzazione dell'istruzione post-secondaria non terziaria

Italia:Insegnamento e apprendimento nell'istruzione post-secondaria non terziaria

Italia:Valutazione nell'istruzione post-secondaria non terziaria

Italia:Istruzione superiore

Italia:Tipi di istituti di istruzione superiore

Italia:Programmi del primo ciclo

Italia:Programmi triennali

Italia:Istruzione superiore di ciclo breve

Italia:Programmi del secondo ciclo

Italia:Programmi che portano ad altri titoli di secondo e di terzo livello

Italia:Programmi del terzo ciclo (Dottorato)

Italia:Istruzione e formazione degli adulti

Italia:Suddivisione delle responsabilità

Italia:Sviluppi e priorità politiche attuali

Italia:Principali istituti che offrono istruzione e formazione degli adulti

Italia:Principali tipologie di offerta

Italia:Validazione dell’apprendimento non formale e informale

Italia:Insegnanti e altro personale dell'istruzione

Italia:Formazione iniziale degli insegnanti dell'educazione dell'infanzia e dell'istruzione scolastica

Italia:Condizioni di servizio degli insegnanti dell'educazione dell'infanzia e dell'istruzione scolastica

Italia:Sviluppo professionale continuo degli insegnanti dell'educazione dell'infanzia e dell'istruzione scolastica

Italia:Formazione iniziale del personale accademico nell'istruzione superiore

Italia:Condizioni di servizio del personale accademico

Italia:Sviluppo professionale continuo del personale accademico

Italia:Formazione iniziale degli insegnanti e dei formatori dell'educazione degli adulti

Italia:Condizioni di servizio degli insegnanti e dei formatori dell'educazione degli adulti

Italia:Sviluppo professionale continuo degli insegnanti e dei formatori dell'educazione degli adulti

Italia:Personale dirigente e altro personale dell'istruzione

Italia:Personale dirigente nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Personale responsabile del controllo della qualità nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Personale responsabile dell'orientamento nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Altro personale dell'educazione dell'infanzia e dell'istruzione scolastica

Italia:Personale dirigente per l'istruzione superiore

Italia:Altro personale dell'istruzione superiore

Italia:Personale dirigente nell'educazione degli adulti

Italia:Altro personale dell'educazione degli adulti

Italia:Assicurazione di qualità

Italia:Assicurazione di qualità nell'educazione della prima infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Assicurazione di qualità nell'istruzione superiore

Italia:Assicurazione di qualità nell'educazione degli adulti

Italia:Sostegno educativo e orientamento

Italia:Offerta per i bisogni educativi speciali all'interno dell'istruzione ordinaria

Italia:Offerta separata per i bisogni educativi speciali nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Misure di supporto agli alunni nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Orientamento e counseling nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Misure di supporto agli studenti nell'istruzione superiore

Italia:Orientamento e counseling nell'istruzione superiore

Italia:Misure di supporto ai discenti nell'educazione degli adulti

Italia:Orientamento e counseling in un approccio di lifelong learning

Italia:Mobilità e internazionalizzazione

Italia:Mobilità nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Mobilità nell'istruzione superiore

Italia:Mobilità nell'educazione degli adulti

Italia:Altre dimensioni di internazionalizzazione nell'educazione dell'infanzia e nell'istruzione scolastica

Italia:Altre dimensioni di internazionalizzazione nell'istruzione superiore

Italia:Altre dimensioni di internazionalizzazione nell'educazione degli adulti

Italia:Accordi bilaterali e cooperazione internazionale

Italia:Riforme in corso e sviluppi nelle politiche educative

Italia:Riforme nell’educazione e cura della prima infanzia

Italia:Riforme nell’istruzione scolastica

Italia:Riforme nell’istruzione e formazione professionale e nell’apprendimento degli adulti

Italia:Riforme nell’istruzione superiore

Italia:Riforme relative alle competenze trasversali e all’occupabilità

Italia:Prospettiva europea

Italia:Normativa

Italia:Glossario

2016

Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

La legge 107/2015 ha previsto il rilancio del già esistente Piano nazionale scuola digitale (PNSD) nell’intento, da un lato, di armonizzare e rendere più efficaci le misure e le iniziative già messe in campo a partire dal 2007 tramite i progetti PON e altri progetti finanziati dal Miur e, dall’altro, accompagnare le scuole nelle nuove azioni soprattutto per favorire una efficace innovazione didattica volta a cogliere anche le opportunità dell’educazione digitale. 

Il nuovo PNSD prevede un piano strategico pluriennale che, per la prima volta, coinvolgerà tutte le scuole italiane, in un percorso di innovazione che vede, tra le altre azioni, l’introduzione della figura dell’animatore digitale in ogni scuola che guidi anche alla realizzazione di un presidio di innovazione digitale in ciascuna istituzione scolastica; elementi che contribuiscano ad un nuovo posizionamento del sistema educativo italiano nell’era digitale. Il Piano risponde infatti alla necessità della costruzione di una visione di educazione nell’era digitale, attraverso un processo che, per la scuola, sia correlato alle sfide che tutta la società affronta nell’interpretare e sostenere l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita (life-long) e in tutti contesti della vita, formali e non formali (life-wide).

Il PNSD si compone complessivamente di 35 azioni distribuite in diversi ambiti: strumenti, competenze e contenuti, formazione e accompagnamento. A ciascun ambito corrispondono differenti azioni previste come necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati per ciascun ambito.
Per l’ambito strumenti, è stato previsto di dotare tutte le scuole di un accesso alla banda larga e del cablaggio interno nonché, entro il 2016 di un contributo per il pagamento del canone di connettività annuale. Particolare attenzione è riservata agli ambienti per la didattica al fine di renderli maggiormente funzionali all’apprendimento, con spazi adeguati che consentano attività diverse e che siano luoghi per l’incontro tra sapere e saper fare, ponendo al centro l’innovazione. Inoltre è prevista la creazione di un’identità digitale degli studenti e dei docenti con un accesso all’amministrazione digitale attraverso un sistema di autenticazione unica.

Le azioni che si intende mettere in campo per l’ambito delle competenze degli studenti e dei docenti, e dei contenuti digitali, vanno dalla definizione di un quadro comune di competenze digitali per gli studenti, all’introduzione del pensiero computazionale a partire dalla scuola primaria, all’aggiornamento del curricolo di ‘tecnologia’. Per quest’ambito si coglie infatti la necessità di inquadrare il tema delle competenze digitali nel quadro più ampio dell’apprendimento per competenze e svincolarle dalla dimensione restrittiva di mero strumento per la didattica. Apprendere utilizzando le nuove tecnologie vuol dire anche sviluppare un senso critico nell’uso delle stesse, affinché esse diventino abilitanti, quotidiane, ordinarie, al servizio dell’attività scolastica, in primis le attività orientate alla formazione e all’apprendimento, ma anche quelle che coinvolgendo tutti gli ambienti della scuola (classi, ambienti comuni, spazi laboratoriali, spazi individuali e spazi informali) abbiano ricadute anche sul territorio. Inoltre, sempre in questo ambito, si prevede di creare un legame più stretto fra scuola e lavoro, attraverso un curricolo per l’imprenditorialità, la promozione delle carriere in ambito scientifico (STEAM) cercando anche di colmare il divario di genere, oltre che favorire le carriere digitali.

Per il terzo ambito, della formazione e accompagnamento, le azioni da mettere in campo si concentrano sul potenziamento e sul rafforzamento della preparazione iniziale e in servizio del personale scolastico in materia di competenze digitali, per accompagnare il mondo della scuola verso la sfida di innovazione prevista dal PNSD. Recentemente è stata introdotta la figura dell’animatore digitale in ogni scuola che, insieme al team per l’innovazione composto da altri tre docenti, seguirà dei percorsi formativi per rendere possibile l’attuazione del PNSD. La formazione degli animatori digitali e del team per l’innovazione è stata avviata a inizio 2016, e sarà seguita dalla formazione per i dirigenti scolastici e per i direttori dei servizi generali e amministrativi. Successivamente si avvierà un ulteriore percorso formativo che coinvolgerà personale amministrativo (per le tematiche di specifica competenza) e personale docente, oltre al proseguimento della formazione relativa all’animatore digitale e al team per l’innovazione. Tutta la formazione prevista, orientata all’innovazione didattica e aperta a quella organizzativa, comprenderà temi allineati a ciascun profilo oltre che argomenti su tecnologie e approcci metodologici innovativi.