Visit the new FARNET 2014-2020 website

Microcredito per la pesca artigianale

Da anni, i pescatori locali subiscono gli effetti della crisi finanziaria. Il sistema bancario sardo è circoscritto a un esiguo numero di operatori, con severi vincoli per la concessione di prestiti. I pescatori non sono necessariamente in grado di fornire le garanzie normalmente richieste e questo rende più arduo ottenere un mutuo. Poiché i pescatori non sempre corrispondono al profilo del mutuatario tipo, possono essere dichiarati “non idonei” dalla banca. Da alcune recenti discussioni con i pescatori locali è emersa la necessità di offrire loro un sistema creditizio più accessibile per aiutarli a finanziare le loro iniziative.

Questo esempio CLLD è disponibile anche in:

Da qui la decisione del FLAG con uno dei suoi partners per costituire un  Fondo destinato al microcredito che darà risposta ai bisogni finanziari dei pescatori e sosterrà le iniziative correlate al settore della pesca. Questi piccoli investimenti possono essere monitorati con facilità grazie alla “vicinanza” dei beneficiari e dell’istituto che amministra il fondo. Con questo sistema è possibile attuare la strategia locale del FLAG che punta a creare nuove imprese e a migliorare l’efficienza e la produzione di quelle già esistenti.

Un istituto di credito privato, membro del FLAG Sardegna orientale, ha permesso la costituzione del fondo. La società si è iscritta al registro degli operatori di microcredito per poter concedere microcrediti conformemente alle normative nazionali.

La prima fase prevede la realizzazione di un piccolo progetto pilota nell’area costiera della Sardegna orientale, i cui risultati saranno successivamente valutati per essere replicati su una scala regionale più ampia, con una partecipazione più attiva di soggetti terzi e del partenariato del FLAG. La gestione locale del FLAG conferirà al progetto un maggior valore aggiunto grazie al supporto diretto ai mutuatari e facilitando il contatto tra istituto di credito e pescatori.

Una volta redatto il regolamento del fondo e siglato l’accordo di cooperazione tra la società di microcredito e il FLAG, i potenziali beneficiari potranno presentare domanda di finanziamento. Il progetto prevede fondi per varie iniziative (comprese attività di tutoraggio) e la loro promozione. Il monitoraggio e la valutazione delle attività consentiranno di verificare il successo del fondo.

  • Risultati attesi: Per il 2018 il FLAG si aspetta di dare supporto da cinque a otto cooperative per presentare una richiesta di microcredito per un importo medio di 10 000 euro. Il progetto è attualmente riservato a cooperative, start-up e imprese operative da un massimo di cinque anni.

  • Trasferibilità: Il progetto è interessante per altre zone di pesca e aree costiere perché potrebbe essere replicato, adattandosi alla realtà locale, in territori dove l’accesso al credito risulta problematico. È essenziale individuare un intermediario finanziario disposto a lavorare con garanzie minime (fornite da soggetti terzi) e dotato dei mezzi finanziari necessari. È più probabile che tale intermediario possa essere un ente pubblico o un istituto che fornisce assistenza alle piccole imprese.

  • Principali insegnamenti: In Italia, un tale fondo non poteva essere finanziato nell’ambito del FEAMP come gli strumenti finanziari previsti nel programma operativo non sono ancora stati approvati, ed è stato pertanto necessario trovare una soluzione alternativa. Per prima cosa, si raccomanda di verificare se questa situazione si riscontra anche in altri paesi. Uno dei fattori di successo di un progetto di questo tipo è la possibilità di individuare un intermediario finanziario che possa e voglia assegnare i microcrediti.

  • CContributo all’obiettivo CLLD:
    - valorizzare, creare occupazione, attrarre i giovani e promuovere l’innovazione in tutte le fasi della filiera dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura;
    - rafforzare il ruolo delle comunità di pescatori nello sviluppo locale e nella governance delle risorse di pesca locali e delle attività marittime.

Total project cost
  • Costo per il FLAG: equivalente di 3 000 EUR (importo stimato in base al compenso di un consulente incaricato dello sviluppo di una tale proposta di progetto, ora compreso nei costi di gestione del FLAG in quanto la proposta è stata elaborata dal FLAG)
  • Altri contributi: 100 000 EUR (il 100% del costo complessivo del progetto è finanziato dall’istituto di credito privato)

Informazioni sul progetto

Titolo ufficiale del progetto nella lingua dello Stato membro: Microcredito "Credito a Piccoli Pesci"
Titolo ufficiale del progetto tradotto in EN: Microcredit - "Credit to Small Fishes"
            
Durata: gennaio 2017 – dicembre 2019

Data del caso di studio: novembre 2016   

Informazioni sul FLAG
Eastern Sardinian FLAG
direttore@flagsardegnaorientale.it
www.flagsardegnaorientale.it

Discussione e cooperazione: www.facebook.com/gacsardegnaorientale

FLAG factsheet (2007-2013)


Parole chiavePesca, microcredito, accesso al credito, iniziative finanziarie, piccoli investimenti, nuove imprese, start-up